PIANA ROLANDO

 


Il mio incontro con Massimiliano è avvenuto in occasione di una  cena tra comuni amici.

Mi sono bastate poche ore, quella sera, per capire che Max era una persona seria, decisa e determinata. 

Durante l'estate ebbi  poi il piacere di apprezzare la  sua professionalità; la cosa che mi colpì maggiormente, quando feci il primo massaggio, fu la sua  "mini-visita"  a tutto l'apparato muscolare e posturale per avere un'idea globale sulla struttura del mio corpo. 

Capii subito che avevo a che fare con una persona molto competente.

Purtroppo e per fortuna mia la vera abilità di Max l'ho conosciuta nel periodo invernale (tra Novembre e dicembre 2012) quando andai incontro al mio primo vero infortunio: grave infiammazione al tendine d'achille.

La diagnosi fu subito pessima: lesione a rischio rottura se avessi continuato gli allenamenti.

Da quel momento, preso dallo sconforto, decisi di affidarmi totalmente alle sue cure, al suo staff medico e di seguire tutte le direttive.

Iniziò per me un lungo periodo di circa 2 mesi, alternando  fasi programmate di riposo e terapie.

Sedute di diatermia (tecar), terapia manuale, ossigeno ozono terapia, stretching ed osteopatia portarono subito a dei miglioramenti.

Ricominciai a correre e, seguendo i suoi consigli, nella primavera decisi di partecipare ad una mezzamaratona in zona (LMHM).

Corsi in 1h09'29", tempo ripetuto al secondo alla Stramilano, due settimane dopo, sotto il diluvio.

La cosa più importante fu comunque la perfetta guarigione del mio tendine.

Per due anni consecutivi strinsi un forte rapporto di amicizia e di collaborazione con Max, che mi portò a provare nuove esperienze di corse in montagna.

Partecipai a diverse gare di skyrunning e trail ottenendo buoni risultati.

Fondamentali per questi risultati furono gli insegnamenti di Max nella cura dei dettagli, dall'alimentazione al recupero, dalla pianificazione degli obiettivi al metodo per ottenerli, ma sopratutto all'importanza delle cure massoterapiche.

La sua abilità manuale e le diverse tecniche di massaggio (trasverso profondo, ossigenante, etc...) , unite alle conoscenze della osteopatia furono "l'ingrediente" in più che mi permise di allenarmi con regolarità ma soprattutto con i muscoli pronti a sopportare carichi di lavoro importanti. 

Riscontri positivi ho avuto nel massaggio ossigenante il giorno precedente ad una gara e fondamentali per i dolori alla mia schiena sono state le applicazioni di kinesio tape, senza dimenticare però l'indispensabile massaggio di scarico post gara.

Da quando conosco Massimiliano i risultati principali ottenuti nelle due ultime due stagioni passate sono:

 

Anno 2013:

 

Mezzamaratona LMHM 1h09'29" (10°assoluto - 2° italiano)

Mezzamaratona Stramilano 1h09'29" (22°assoluto)

Campionato Italiano Lunghe distanze corsa in montagna Sondalo SO (2°classificato)

Skyrunning "Gir di Mont" Premana LC (12° classificato)

Skyrunning "Mozzafiato Skyrace" Cannobio VB (1°classificato)

Skyrunning "La veia di cuntrabbandie" Bognanco VB (1°classificato)

Mezzamaratona Busto Arsizio VA 1h09'48" (1°classificato)

 

Anno 2014:

 

Trail "Ossolatrail" Mergozzo VB (1°classificato)

Trail "Ornatrail" Ornavasso VB (1°classificato)

Skyrunning "Trofeo Dario e Willy" Valmadrera LC (1°classificato)

Campionato italiano corsa in montagna Oncino CN (12°classificato)

Campionato Regionale corsa in montagna staffetta VB (1°classificato)

Skyrunning "Olla de Nuria " Spagna (4°classificato)

Campionato Italiano Lunghe distanze Presolana BG (2°classificato)

Skyrunning "Mozzafiato Skyrace" Cannobio VB (1°classificato)

Skyrunning "La veia skyrace" Bognanco VB (1°classificato)

Skyrunning "La rampigada" San Domenico VB (1°classificato)

 

 

Per il 2015 sto lavorando seriamente e Max continua e continuerà ad aiutarmi.

 

 

Rolando Piana